Hotellerie

SOGGIORNARE IN AVENUE DE CHAMPAGNE

La Maison A. Bergère non è solo Champagne ma è anche sinonimo di accoglienza e Hotellerie di lusso.

Possiamo accogliere i nostri clienti, i nostri amici e tutti gli appassionati visitatori della Champagne nelle due prestigiose location di Avenue De Champagne.

Patrimonio dell’Unescu e sede delle più prestigiose Maison, Avenue De Champagne accoglie i visitatori in un abbraccio colmo di storia e tradizione; una passeggiata attraverso i palazzi che hanno fatto la storia della Champagne “sopra” le gallerie che custodiscono milioni di bottiglie…

Al numero 38-40 presso la sede della Maison A. Bergère è possibile soggiornare nel Bed and Breakfast scegliendo tra le diverse sistemazioni in camera matrimoniale De Luxe, a disposizione anche un lussuoso appartamento.

A disposizione degli ospiti il parcheggio e la sala degustazione.

Poco distante al numero 5 di Avenue de Champagne potrete trovare l’Hotel La Cave De L’ Avenue.

L’Hotel offre ai suoi ospiti nove camere matrimoniali De Luxe e due appartamenti, un bistrot con cucina tipica francese e una fornitissima cantina.

“Avenue de Champagne, Epernay. L’indirizzo è prezioso. I calici che ondeggiano al vento lungo questa arteria di oltre un chilometro lo proclamano: è ora iscritto dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Una vittoria per questo posto, un vero libro di storia di Champagne. Come un lettore che sfoglia il libro, il passante cammina da un numero all’altro. E va dall’origine – reale o fantastica – di questo spumante al suo sviluppo all’estero, dalle genealogie dei fondatori delle prime Maison alla nascita di gruppi industriali globalizzati, dall’onnipresenza di marchi leggendari alla comparsa di nuovi produttori. Se le porte si aprono, il visitatore può anche scoprire il “tesoro”. Miglia di cantine, sarebbe difficile tracciare le linee. Comunicando tra di loro, attraversando il viale dello Champagne, dando accesso ai vecchi castelli o alle case dei maestri che attiravano così la fonte della preziosa bevanda, contengono ancora oggi milioni di bottiglie. Un titolo che ha dato il suo soprannome alla famosa arteria di Epernay, la “strada più costosa del mondo”. (fonte Le Monde 25/11/2015)”